martedì, Febbraio 27, 2024

WORKSHOP FAMILY BUSINESS ARENA

Governance e Capitali per la crescita  

24 Ottobre 2024

Per informazioni

Copertina articolo

120 anni al servizio del benessere e della bellezza

Il caso di Pilogen Carezza, la famiglia Pignacca

di Annarita Cacciamani

Centoventiquattro anni di storia, quattro generazioni che si sono susseguite alla guida dell’azienda. Questi numeri racchiudono l’essenza della Pilogen Carezza di Salsomaggiore Terme, azienda cosmetica fondata nel 1898 da Vittorio Pignacca. Oggi, dopo aver attraversato tutto il Novecento, la Pilogen è un’azienda moderna, attenta alla sostenibilità e che guarda avanti, dopo aver inaugurato la nuova grande sede di Fidenza.

Nel corso degli anni Pilogen ha creato numerosi prodotti rimasti nella storia della cosmetica come il supersapone Tabiano a base di biozolfo o il Latte Carezza, che ancora oggi dopo 120 anni sono venduti ed apprezzati.

Vittorio Pignacca e la nascita di Pilogen Carezza

Pilogen Carezza nasce a Salsomaggiore Terme, cittadina a cui la storia di Pilogen è legata a doppio filo e che viene ricordata anche nel logo della linea Carezza, che rappresenta un affresco di Galileo Chini, presente a Villa Fonio, a Salsomaggiore. Alla fine dell’Ottocento Salsomaggiore è uno dei luoghi dove l’alta società trascorre le proprie vacanze. Un luogo dove alternare le cure termali con momenti di riposo, passeggiate, concerti e spettacoli. Qui, Vittorio Pignacca si trasferisce da Piacenza e comincia la sua avventura imprenditoriale. Inizia la sua attività come semplice barbiere e crea il suo primo prodotto il Pilogen, una lozione rinforzante per capelli a base di petrolio, trovato per caso durante la ricerca di nuove sorgenti termali. Nel 1898 viene fondata la Pilogen Pignacca e poco dopo Vittorio inaugura un prestigioso Salon de Beautè, dove offre trattamenti estetici e si dedica alla creazione di nuovi preparati destinati a una clientela di lusso. Così che nascono il Supersapone Tabiano a base di zolfo e il Latte Carezza. Nel 1905 viene inaugurato il primo punto vendita, lo Chalet Pignacca, e subito dopo inizia l’attività della vendita per corrispondenza ai turisti che hanno provato i prodotti di Pilogen.

120 anni al servizio del benessere e della bellezza

La nascita di Pilogen Carezza

Mario, Peppino e Maria: la seconda generazione 

L’azienda continua a crescere e i figli Mario e Giuseppe decidono di affiancare il papà Vittorio durante l’alta stagione. Durante la stagione invernale si imbarcano sui transatlantici come responsabili degli istituti estetici di giorno e musicisti di sera. I fratelli Pignacca conoscono, così, lo stile americano e lo portano in Italia, prendendo ispirazione per creare prodotti d’avanguardia. Alla morte di Giuseppe, da tutti detto Peppino, prese le redini della ditta la sorella minore MariaDegna erede di Vittorio e detentrice della formula del Latte Carezza che le aveva trasmesso Peppino, produceva l’elisir di bellezza alla sera. Al mattino poi, in laboratorio, utilizzando come base il Latte Carezza, si producevano altri prodotti, fra cui il Cremalatte.

Enrico Pignacca: la terza generazione alla guida di Pilogen

Nel 1974 la proprietà dell’azienda passa al nipote Enrico Pignacca che si trasferisce da Milano a Salsomaggiore con la moglie Lucia e i 4 figli, Luca, Sara, Michele e Francesco. In quel momento ci sono già dei marchi registrati (fra cui già dagli inizi del novecento PilogenAcquabellaCarezza di NeveCremalatteLatte CarezzaManibelSupersapone Tabiano), soprattutto per la cura dei capelli e del viso, e se ne aggiungono molti altri. Gli anni Settanta sono gli anni d’oro di Salsomaggiore. Enrico inizia a portare innovazioni tecnologiche in azienda, spostando la ditta dal centro di Salsomaggiore in un capannone nella prima periferia e inserendo le prime macchine per la produzione e il confezionamento. Lucia invece nel punto vendita mantiene vivo il contatto diretto coi clienti, preziosa fonte di ispirazione per la realizzazione di prodotti di successo.

Sara e Michele: la Pilogen oggi

metà degli anni ‘80 Sara inizia a lavorare in azienda portando un notevole impulso di crescita dovuto anche al nuovo cambio generazionale. Poco dopo si unisce Michele che, avendo conseguito la laurea in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, contribuisce allo sviluppo con un forte approccio tecnico e scientifico applicato all’inestimabile esperienza cosmetica accumulata negli anni. In questo modo nasce una delle linee di prodotti più note, denominata “Le ricette del dr. Pignacca”, che si richiama alla tradizione di rimedi naturali delle farmacie di una volta.

“L’azienda in questi 120 anni è sempre cresciuta e ha superato momenti difficilissimi: due guerre mondiali, l’alluvione a Salsomaggiore, le crisi finanziarie. Abbiamo superato tutto perché siamo una famiglia, legati visceralmente al di là dell’azienda. E’ la famiglia che ha tenuto e ci ha fatto superare tutto. In ogni modo, noi abbiamo sempre fatto passi calibrati, senza mai esporci a situazioni di pericolo. Ogni generazione ha portato qualcosa di nuovo e sviluppato nuovi prodotti – osservano Sara e Michele – . Noi siamo convinti che la nostra forza sia quella di essere un’azienda di famiglia. Certo, ci sono periodi complicati come quando una nuova generazione entra in azienda, ma ciò ci dà energie nuove. Quando ci sono difficoltà, riusciamo a guardare oltre, non limitandoci ai meri numeri del bilancio. Pilogen Carezza non è per noi solo un luogo di lavoro ma la nostra famiglia. E questo siamo riusciti a trasmetterlo ai nostri collaboratori, che sono davvero fantastici”.

120 anni al servizio del benessere e della bellezza
120 anni al servizio del benessere e della bellezza

Sara e Michele, Pilogen Carezza

Pilogen ed il futuro 

In oltre un secolo di storia, Pilogen Carezza ha maturato una solida esperienza nella cosmetica, utilizzando il proprio laboratorio di ricerca. Da qualche anno, Pilogen ha iniziato a sviluppare lavorazioni e progetti conto terzi, sfruttando il know how acquisito nel corso della sua lunga storia. Un punto di svolta importante è stata, infine, l’apertura della nuova sede di Fidenza nel 2019, che ha consentito di proseguire l’attività anche durante la pandemia. “Abbiamo cercato in tutti i modi di trovare una sede adeguata alle nostre esigenze a Salsomaggiore ma non è stato possibile – spiegano Sara e Michele Pignacca – . Abbiamo così scelto di acquistare questo terreno a Fidenza e costruire la nostra sede in un luogo strategico dal punto di vista logistico. Ci siamo trasferiti a fine 2019 e dopo due mesi c’è stato il lockdown. Gli spazi più ampi rispetto alla vecchia sede di Salsomaggiore ci hanno consentito di lavorare in sicurezza. Noi producevamo già gel igienizzante e abbiamo intensificato la produzione. Tutti i nostri collaboratori sono venuti a lavorare, nonostante la paura del Covid. Hanno dimostrato un grande affetto per la nostra azienda e li ringraziamo enormemente. Pensiamo che ciò sia dovuto al fatto che siamo un’azienda di famiglia in cui noi e chi ci ha preceduto mettiamo il cuore”.

Related Posts